Coppie – Valigia Blu

Menu

A Londra, per costruire la mia famiglia

Mi chiamo Lichena Bertinato, racconto la mia storia attraverso la storia fotografica della mia famiglia, partendo dai miei nonni passando attraverso i miei genitori, per infine arrivare alla mia famiglia alternativa. Io e la mia compagna abbiamo da poco avuto un bimbo qui a Londra; entrambe siamo riconosciute e tutelate come coppia e come genitori dalla legge inglese.

The invention of the family installation

Purtroppo non vale lo stesso per quanto riguarda l’Italia, dove io non sono riconosciuta né come partner né tantomeno come madre elettiva del nostro bimbo. Il mio progetto fotografico dal titolo “The invention of the family” parla proprio di questo e documenta ciò che io sto facendo per inventarmi la mia famiglia, visto che la legge italiana non mi riconosce il diritto di averne una alla pari delle altre. Inoltre mostra come la famiglia italiana sia cambiata nel tempo, ma come la legge contempli invece ancora il modello unico della famiglia tradizionale fondato sul matrimonio, escludendo così le famiglie alternative o i genitori single.

Il progetto fotografico è stato già esposto qui a Londra in due mostre collettive, una alla UAL University of the Arts di Londra e l’altra presso Leyden Gallery, una rinomata galleria nell’east London. A fine gennaio l’installazione verrà riproposta ad Artrooms2016, una fiera internazionale di arte contemporanea presso il Melia White House di Londra.

Sarebbe tuttavia mio obiettivo riuscire a portare la mostra in Italia, dove ritengo ci sia maggiore bisogno di questi contenuti che qui, dove la realtà lgbt è riconosciuta e tutelata. Sperando di dare un piccolo contributo alla causa per i diritti mi farebbe piacere se la mia storia venisse condivisa.

Web site: www.studio-145.com


Segnalato da:
Lichena Bertinato

Categories:   Segnalazioni

Comments

  • Posted: 17 gennaio 2016 23:10

    elena chemello

    ciao Lichena, noi ci siamo conosciute anni fa, quando facevo parte del Comitato di Pari Opportunità, non so se ti ricordi di me. Ho visto alcune foto della tua bellissima famiglia e poi Virginia Cioni ci ha girato questa... con un gruppo di donne qui a Valdagno abbiamo creato uno Sportello, per aiutare le donne vittime di violenza, ma non facciamo solo quello; cerchiamo di offrire modalità di incontro su tematiche che le interessano, condividiamo spazi e tempi, che molte volte le donne non si concedono... Mi è piaciuta moltissimo la tua "proposta" e sono daccordo con te sul fatto che in Italia non siamo ancora arrivati a rispettare i diritti di tutte le persone... queste famose "pari opportunità" sono solo parole spente e senza senso. Piacerebbe anche a me riuscissi a portare in Italia il tuo lavoro. Mandaci qualche informazione su quello che fai laggiù e ... teniamoci in contatto. Dimenticavo: il nome che abbiamo dato al nostro progetto e Sportello è "DonnaNuova" e anche il nome la dice lunga su come la pensiamo. Tanti Auguri Lichena, per la tua famiglia ed il tuo lavoro. Un abbraccio, Elena
  • Posted: 20 gennaio 2016 20:46

    Laura

    Carissima Lichena, la tua vecchia prof, che ha avuto modo di conoscere e stimare la tua eclettica creatività, è con te, Beth ed il piccolo splendido Leo. Amore, forza e coraggio non vi mancano e...nemmeno gli amici pronti a starvi a fianco per migliorare questo nostro paese sulla strada del ricoscimento dei diritti. Un abbraccio. Laura Prebianca
  • Posted: 7 febbraio 2016 12:16

    Evelyn Tanello

    Famiglia = persone che danno e ricevono Amore. Grazie anche a te, cara cugina e ad Elisabetta, abbiamo potuto capire che lo stare insieme con chiarezza, complicità e comunicazione è la chiave per essere in armonia con tutti. Resta il passo, per l'Italia, di riconoscere tutto questo.